Cosa fa l’assicurazione se bevo alcol?

  • Posted on: 27 maggio 2014
  • By:

Alcol e auto non vanno d’accordo. Neppure per le compagnie assicurative: che infatti per chi dopo aver bevuto rimane coinvolto in un incidente (ma non solo per loro) ha inserito una clausola nella polizza assicurativa. La rivalsa

rivalsa alcol

Cos’è la clausola di rivalsa? 

Se bevi e poi ti metti alla guida di un’auto sei responsabile di un incidente stradale, a questo punto l’assicurazione risarcirà le eventuali vittime ma potrà rivalersi sul guidatore ubriaco per essere risarcita a sua volta. Si parla per l’appunto di diritto di rivalsa da parte delle compagnie assicurative. Una clausola che è presente a volte nelle polizze che si sottoscrivono per la RC Auto ma anche per la RC Moto. Clausola su cui non si può ci si può appellare visto che è espressa chiaramente sui vari contratti assicurativi. Non solo nel caso si guidi, e si provochi un incidente, se si è assunto dell’alcool: la rivalsa può essere applicata anche per altri casi, non solo per guida in stato d’ebbrezza. Come ad esempio per chi guida dopo essersi drogato, oppure in caso di incidente causato da un conducente non abilitato, cioè non indicato espressamente nella polizza RC Auto. La compagnia assicurativa può rivalersi anche se il trasporto non conforme, o in caso di patente scaduta, e anche se manca la revisione dell’autoveicolo prevista dalla legge. Tanti i casi quindi si può applicare la clausola della rivalsa, che ricordiamo è espressamente indicata nella polizza. Una modalità con cui le compagnie non vogliono semplicemente tutelarsi ma anche “punire” comportamenti scorretti alla guida, soprattutto se poi si causano incidenti stradali in stato d’ebrezza.

Ricordando che oltre al Codice della Strada, e la legge, lo dice anche il vecchio caro buon senso: alcool e guida non vanno assolutamente d’accordo. E chi provoca un incidente e risulta positivo all’alcool è colpevole, anche per la sua compagnia assicurativa.