Automobilisti stranieri al volante più prudenti degli italiani

  • Posted on: 25 marzo 2014
  • By:

driver

Un automobilista ogni dieci non è italiano. Lo rivela una ricerca condotta dall’Osservatorio SuperMoney. Nonostante tanti pregiudizi alla guida gli stranieri sono più virtuosi di tanti che hanno la cittadinanza italiana. I cittadini stranieri che guidano in Italia quindi hanno, alle volte, comportamenti più prudenti: guidando con maggiore sicurezza. Un’altra leggenda che viene smentita, dopo la notizia che le donne sono più prudenti degli uomini. La condotta alla guida è importante prima di tutto per garantire la propria sicurezza e quella degli altri automobilisti; ma poi da anche per poter essere inclusi in una classe di rischio che permetta di risparmiare sulla Rc auto.

L’11,6% delle Rc auto sono intestate ad automobilisti stranieri

Stranieri più disciplinati quindi, secondo l’Osservatorio, che ha condotto uno studio su di un campione di circa 500 mila richieste di preventivo nel 2013. Lo studio dimostra che l’11,66% delle polizze della Rc auto sono di automobilisti non italiani. E in base alla classe di merito che pagano, sembrano essere anche guidatori più attenti. Infatti molti sono tra quelli che dichiarano una classe di merito fra 1 e 5. Spendere poco non è solo dovuto certamente alla propria classe di merito, ma anche a quanti incidenti si hanno avuti durante l’anno e con quale compagnia assicurativa si è sottoscritta la polizza. Si possono utilizzare dei comparatori di tariffe, che in maniera semplice e veloce riescono a confrontare diverse compagnie assicurative, permettendo, ad automobilisti italiani e stranieri di scegliere la Rc auto più adatta a loro.